Claudio Kulesko

Nato a Roma (1991) ha collaborato con la rivista Alphaville – Per un’Ecosofia del Futuro, e piattaforme digitali quali Not, Effimera e l’Indiscreto. Si occupa principalmente dell’opera di Deleuze e Guattari, di realismo speculativo, filosofia delle scienze e pessimismo filosofico. È ideatore e organizzatore, assieme a Giuseppe Molica e Lorenzo Marsili, del seminario Musica e Filosofia dell’Università di Roma Tre. Di recente ombre corte ha pubblicato un suo contributo su Antonin Artaud nel volume collettaneo L’Insorto del Corpo.

Archivio

Articoli

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03