Carlotta Cossutta

assegnista di ricerca in Filosofia Politica presso l’Università del Piemonte Orientale. Ha conseguito il dottorato presso l’Università di Verona con una tesi sul legame tra biopolitica e soggettività delle donne dal titolo «Corpi pubblici: cittadinanza, maternità e potere a partire da Mary Wollstonecraft». È parte del centro di ricerca Politesse – Politiche e teorie della sessualità, con cui porta avanti alcuni dei suoi interessi di ricerca: i femminismi, le teorie queer e la storia del pensiero politico delle donne. Fa parte del collettivo femminista e queer Ambrosia di Milano.

Archivio

Articoli

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03