Archivio

Aura

Un paio d’anni fa Franco Cordelli, critico teatrale del Corriere della Sera da qualche decennio, cominciò una intensa opera di screditamento del lavoro di Francesca Corona, già curatrice del Festival Short Theatre e di DANSEM a Marsiglia, e all’epoca consulente del Teatro di Roma per India. Scrisse che Corona era >…

Tra i mitologemi della strana forma di vita che viene detta «moderna» sta la distinzione – di ordine morale prima che pratico – tra la parola e la cosa. Una distinzione che fa del solecismo un peccato mortale, una turpe compromissione con la magia, la quale – spiega chi ne >…

Sempre lo stesso super armato ricco bello bianco eppure… Il nuovo 007 non viene fatto fuori per anzianità, per scomodità, perché non rispetta le regole d’ingaggio, perché non rivendica quell’alibi antico per cui il danno collaterale, il male minore, lo giustifica il bene di tutti (tutti chi?), perché in qualche >…

Nell’ambito della Biennale di Architettura di Venezia, Escuela Moderna/Ateneo Libertario e Voice Over hanno presentato il sesto numero della rivista in Biennale Sessions: titolo Voice Over Exhibitions! L’appuntamento si è tenuto sabato 23 ottobre 2021, nella Sala D’Armi all’Arsenale, ospite d’eccezione Vicente Todolì, art director della Fondazione Hangar Bicocca. La >…

Invenzione del quotidiano, osservazione del reale e pratiche di socialità condivise. Di questo si occupa ZimmerFrei, collettivo attivo dal 2000 e composto dalla filmmaker Anna de Manincor e dal musicista e sound designer Massimo Carozzi. Un cinema del reale contaminato con pratiche interdisciplinari, installazioni video, opere sonore, laboratori partecipativi e >…

La Palestine Heirloom Seed Library è un archivio di sementi, ideato da Vivien Sansour, per salvaguardare antiche varietà minacciate di estinzione. Artista, attivista e antropologa, dagli Stati Uniti dove si era trasferita con la famiglia, è tornata in Palestina, dove da diversi anni ricerca e raccoglie sementi che stanno scomparendo, >…

Dei posti sono delle soglie, oltre le quali si abitano nuove proporzioni, una diversa armonia, una certa profondità. Sono i wonderland in cui inciampiamo per fare della caduta la sovversione di un pensiero addormentato. A volte questi mondi sono spazi, altre sono opere, film, la traccia di una canzone, il >…

Fa sul serio a immaginare un mondo nuovo l’architetto della Biennale di Venezia. Strana tipologia di involontario militante radicale, questo sognatore del progetto riflette sull’inclusione, non riconosce il concetto di confine, è naturalmente ecologico, celebra la resilienza non come sopravvivenza, ma come possibilità di vite altre. Ma soprattutto si chiede >…

Alla fine del Festival di Saremo 2021 si è scatenato uno scontro epico, per altro ancora in corso, a partire dalla performance vincente dei Maneskin: questi giovani usciti da un talent show allestito per un pubblico generalista hanno la solida dignità della rock band o sono soltanto fuffa pop? Ebbene, >…

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

    al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03