Mattia Pellegrini

Artista, picaro, esploratore, è parte del collettivo-cellula dormiente anna. Tra le pubblicazioni: Il museo dell’arte contemporanea italiana in esilio in Dora Garcia, L’Inadeguato, Cahier #2 – Mad Marginal, catalogo per la 54a Biennale d’arte di Venezia (Sternberg Press, 2011), Se io sono la Lingua. Aldo Piromalli e la scrittura dell’esilio a cura di Mattia Pellegrini e Giulia Girardello (Sensibili alle Foglie, 2013), Stanza_opera unica in Interno Domestico mostre in appartamento 1972-2013 a cura di Federica Boràgina e Giulia Brivio (Fortino Editions, 2013). Nel 2014 è tra i curatori della rassegna di video domestici Home Theatre e la conferenza Banlieusart- L’arte incontra i movimenti presso il MAAM (museo dell’altro e dell’altrove di Metropoliz città meticcia). Ha collaborato a progetti di Musei fuori-luogo, come il Museo dell’arte contemporanea italiana in esilio di Cesare Pietroiusti e il MAAM. Nel 2015 è stato a Lecce in residenza con anna presso Ammirato Culture House e poi ad Istanbul con The Society of the friends of Parrhesia.

Archivio

Articoli

Newsletter

Per essere sempre aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlg 196/03